“Ogni volta che avete fatto queste cose a uno solo di questi miei fratelli più piccoli, l’avete fatto a Me”. (Mt 25,40)

Gli Adoratori con Maria Regina della Pace hanno stretto un gemellaggio con la missione in Malawi di Anna Tommasi, una sorella delle Francescane Ausiliarie Laiche Missionarie dell’Immacolata ( per informazioni su di lei rimandiamo a questo sito: www.annapermalawi.it).

 

Anna Tommasi con i bambini del Malawi
Con il progetto di costruzione delle scuole materne rurali Anna sinora ha fatto sorgere 92 asili, frequentati da 5700 bimbi, in diversi villaggi che così possono contare su un luogo sicuro e protetto dove riunire i piccoli per farli giocare, garantire loro un pasto giornaliero e apprendere le nozioni di base.

Gli AMRP contribuiranno a queste tre opere:

  1. L’acquisto di un terreno da coltivare, al fine di favorire l’auto-sostentamento alimentare.
  2. Il mantenimento di un pasto giornaliero per ogni bambino che frequenta la scuola.
  3. La costruzione di una cappellina per l’Adorazione Eucaristica.
Anna ha testimoniato la sua missione in Malawi durante la nostra preghiera di sabato 16 aprile 2016 e sono stati raccolti 1800 euro.

Il piatto di semolino quotidiano dei bambini che frequentano la scuola

TUTTE LE DONAZIONI VENGONO CONSEGNATE AL VICARIATO CHE SI OCCUPA DI FARLE PERVENIRE AD ANNA, IN MALAWI.

QUESTO POST VIENE AGGIORNATO PERIODICAMENTE PER INFORMARE I DONATORI SULLO STATO DELLA MISSIONE. DIO CI BENEDICA E LA VERGINE CI PROTEGGA! AMEN.

AGGIORNAMENTO 2018.12.15

Carissimo Marco e amici tutti,
con il sorriso dei nostri bambini desidero farvi giungere i nostri auguri carichi di preghiera e di riconoscenza per il il Santo Natale e il Nuovo Anno. Chiediamo al Signore che viene nuovamente tra noi di far scendere su ciascuno di voi e sulle vostre famiglie grazie abbondanti  durante le prossime feste natalizie e durante tutto il nuovo anno 2019.
Con l’offerta che mi avete dato ad ottobre,  quando ho partecipato alla vostra preghiera, ho pensato di fare un dono di Natale a tutti i nostri bambini dell’asilo, circa 6000. A tutti portiamo delle caramelle, biscotti, soffiatini, aranciata. Vogliamo dare un supplemento di gioia ai nostri Gesù bambino grazie alla vostra generosità.
La Vergine Maria ci aiuti ad accogliere il suo Divin Figlio con una cuore aperto e disponibile a fare la sua volontà senza riserve.
Vi auguro un Felice e Santo Natale e un Nuovo Anno fecondo di bene!!!
Anna Tommasi

 

Invio qualche foto delle nostre visite ai diversi asili

AGGIORNAMENTO 2016.05.07

Carissimo Marco, ho tardato qualche giorno a scriverti perché giovedì ci siamo incontrati con il il gruppetto di collaboratori delle nostre scuole materne. Ho raccontato dell’incontro con voi e del vostro progetto di alimentare i bambini più bisognosi e di avere un progetto sostenibile qui sul posto per non dipendere sempre da altri. Tutti hanno considerato questo progetto come un dono di Dio per intercessione della Vergine Maria e si sono resi disponibili per attuarlo nel migliore dei modi. Oggi stesso hanno preso generi alimentari da portare ai bambini insieme ad un piccolo contributo in denaro. Desidero farvi sapere che 72 bambini godono del vostro prezioso aiuto, ma ne abbiamo molti di più che necessitano di speciale alimentazione. Appena avremo la lista completa vi darò notizie. Lunedì andrò alla celebrazione della S. Messa presso il centro degli Amici di Medjugorje in città. Desidero parlare della cappella con la Signora Russel Gay che ha iniziato tutto questo molti anni fa. Siamo pure nella novena dello Spirito Santo quindi sarà Lui a guidarci nel nostro progetto di avere un luogo per l’adorazione della Santissima Eucaristia. Grazie per i vostri album di canti che mi ricordano l’incontro con voi e mi fanno una buona compagnia spirituale. Restiamo uniti nella preghiera e nel desiderio di servire Gesù nei più bisognosi , nei più piccoli, nei più poveri.
Buona festa dell’Ascensione a voi tutti insieme a Padre Alberto.
Anna Tommasi

AGGIORNAMENTO 2016.05.29

Nella serata di sabato 28.05.2016 sono stati raccolti 1168 euro di offerte. Lode a Dio!
Abbiamo contattato la nostra sorella Anna in Malawi e condividiamo di seguito la sua risposta: Carissimo Marco e carissimi amici tutti del gruppo “Adoratori con Maria Regina della Pace”,
ho aperto il computer proprio per mettermi in contatto con voi e aggiornarvi circa i progetti e ho trovato l’email di Marco. In questa festa del Corpo e Sangue del Signore abbiamo entrambi sentito l’esigenza di comunicare e trasmetterci l’amore che scaturisce dalla Eucaristia.
Innanzitutto grazie per la vostra seconda raccolta e per il vostro ricordo nella preghiera. Qui ci stiamo muovendo e le sorprese di Gesù non finiscono mai.
a) Come vi ho già scritto abbiamo preparato la prima lista di 72 bambini molto indigenti e altri si stanno aggiungendo. Ci stiamo pure organizzando perché gli aiuti siano dati in modo serio e si possano verificare i risultati dalla salute migliorata dei nostri piccoli.
b) Il progetto per la coltivazione degli ortaggi è iniziato due giorni fa. Come primo passo, abbiamo preso un pezzo di terreno in affitto per sei mesi. E’ in un posto umido con uno stagno quindi si dovrebbe avere acqua a sufficienza per irrigare. Intanto avremo tempo e calma per trovare un altro appezzamento da comperare, come suggeriva Marco.
c) Per quanto riguarda la cappella dell’adorazione ho molto di più da dirvi. Quando ho visto che Marco aveva già messo questo progetto sulla locandina mi è preso un momento di smarrimento perchè avevo lasciato la cosa sospesa diversi anni fa. Volevo quasi chiedergli di toglierlo, ma non me la sono sentita e ho pensato che se l’aveva messo Dio sapeva il perché.
Il sogno di avere una cappella per l’adorazione risale al 2008 e avevo avuto il permesso del nostro Arcivescovo per poterla realizzare. Allora però non avevo soldi, ma so per esperienza che la Provvidenza arriva sempre puntuale. Ci eravamo accordati con un gruppo di preghiera “Friends of Medjugorje” per costruire la cappella all’interno del loro centro nella città di Blantyre. Sembrava che tutto procedesse velocemente invece dopo qualche tempo il progetto era cambiato. Dovevano demolire tutto e ricostruire ex-novo con una chiesa grande e allora io mi sono ritirata con non poco dispiacere continuando però a portare in cuore quel desiderio.
La sera del 16 aprile, quando sono venuta a pregare con voi, ho semplicemente accennato al sogno di una cappella per l’adorazione, ben lontana dal pensare che Marco l’avrebbe fatto suo immediatamente.
Tornata in Malawi ho deciso di partecipare alla S. Messa al centro degli Amici di Medjugorje, ora viene celebrata durante la pausa pranzo degli uffici tre volte la settimana per dare ai cattolici che lavorano in città la possibilità di partecipare. Ho trovato oltre una cinquantina di persone sedute in una sala e sotto la veranda della casa. L’ambiente è come era 8 anni fa, ma ora c’è molta più gente che viene a pregare e credo che sia arrivato il tempo di dare al Signore la sua bella casa.
Ho parlato con le persone responsabili e sono felici che si possa realizzare un ambiente per la celebrazione eucaristica e l’adorazione. Ne hanno parlato con il Vicario della diocesi e già c’è il benestare della Chiesa locale. Resta da vedere come e dove costruire per rispettare le norme urbanistiche. Il prossimo fine settimana mi incontrerò con un bravo cattolico che è stato per tanti anni responsabile del catasto di Blantyre. Lui ci darà le indicazioni giuste per poter costruire la cappella rispettando le norme vigenti. C’è lo spazio dentro il cortile della casa attuale. Mi è stato chiesto di quanti soldi possiamo disporre e ho risposto che potremo avere quelli che saranno necessari per una cappella semplice e bella per accogliere il Re dei re.
Devo dirvi che non mi sembra vero che all’improvviso il sogno chiuso nel cassetto anni fa sia uscito per essere realizzato. Certo che c’è la mano della Vergine Santissima che intercede presso il suo Figlio divino. Il Signore non smette di sorprenderci, come dicevo all’inizio.
Questo è quanto posso comunicarvi oggi. State certi che vi terrò informati.
Sosteniamoci vicendevolmente con la preghiera. Vi affido in modo speciale le vocazioni affinchè quanto noi missionarie iniziamo venga poi portato avanti con generosità da giovani africane.
Vi auguro tanta pace e ogni bene.
Anna

AGGIORNAMENTO 2016.06.23

L’opera del Signore in Malawi procede bene, ringraziamo Dio con tutto il cuore! Ecco la lettera che abbiamo ricevuto dalla nostra cara sorella Anna:
Carissimo Marco, perdona il ritardo nell’invio di notizie anche questa volta. Temo però che dovrò chiedere scusa parecchie volte. Innanzitutto desidero ringraziare tutto il gruppo di preghiera per la seconda raccolta che mi avete inviato tramite l’ufficio missionario di Roma. Il Signore vi ricompensi con grazie abbondanti. Il progetto ortaggi prosegue bene e io spero di andare sul posto mercoledì prossimo. Ti mando tre foto che presentano parte del terreno affittato, i vivai e i solchi pronti per il trapianto. Abbiamo pure una pompa a pedale da usare quando dovranno iniziare ad innaffiare una vasta area. Ci mancano solo i tubi che compreremo appena avremo un’idea dell’estensione. Per i bambini più debilitati ho già comperato del granoturco da distribuire insieme agli altri generi alimentari e un po’ di denaro la prossima settimana. Farò delle foto da mandarvi. Circa la cappella per l’adorazione, proprio oggi mi sono recata sul posto per misurare e vedere come procedere. Il progetto iniziale era quello di una chiesetta che possa contenere 100-120 persone per la preghiera: S. Messa, adorazione eucaristica, S. Rosario ecc. Lo spazio utilizzabile è di m. 20-22 x 10. Penso che sia una bella misura. L’incaricato del centro degli amici di Medjugorje, con il quale abbiamo misurato e parlato, mi ha assicurato che il permesso dal comune si riesce ad averlo senza problema. Tra l’altro, proprio a ridosso del muro di cinta hanno fatto una costruzione a tre piani, mentre noi saremo all’interno del cortile della casa e non disturberemo nessuno. Il posto è quello che avevamo scelto 7 anni fa. I tempi di Dio sono lunghi e bisogna imparare ad attendere senza perdere la speranza. Siccome al comune dovremo presentare il progetto della chiesetta per approvazione, mi è venuto in mente che forse nel vostro gruppo di preghiera ci sarà qualche geometra o architetto che ce lo può senza incorrere in spese notevoli. Deve essere semplice, che aiuti al raccoglimento, con due stanze: una per la sacrestia e l’altra per incontrare il sacerdote se qualcuno vuole la direzione spirituale o la confessione. All’ingresso sarebbe bello avere un piccolo portico. Le misure quelle date sopra. Queste alcune idee. Fammi sapere se ci potete mandare voi un progettino, così vi sentirete maggiormente coinvolti. Una volta deciso il progetto farò fare il preventivo del costo. Vi porto tutti nel cuore e nella preghiera. Sono certa che anche voi ci ricordate. Anna Tommasi

AGGIORNAMENTO 2016.07.09

Carissimo Marco e Amici tutti,
eccomi qui per darti nostre notizie ed anche per chiedervi una preghiera speciale per una persona che da 10 anni collabora con me, ma non sta comportandosi rettamente. Il Signore lo ha chiamato per primo a far parte della nostra cooperativa e gli ha dato la capacità di guidare gli altri, ma sta sciupando i dono ricevuti. Io ho pregato e prego tanto ma non è sufficiente perciò chiedo il vostro aiuto affinchè questa persona possa rispondere al progetto di Dio con generosità e onestà. Nei giorni scorsi abbiamo aiutato 90 bambini tra i più bisognosi dei 5000 dei nostri asili. Altri che non li frequentano bussano alla porta con le mamme per avere un po’ di farina o altro. Il vostro aiuto è prezioso. Il progetto ortaggi va avanti e speriamo che i risultati siano soddisfacenti. Qui è facile iniziare dei progetti, ma portarli fino alla fine e farli fruttare è altra cosa. Proseguiamo con i preparativi per poter costruire la cappella dell’adorazione. Sarà la realizzazione più bella della mia vita missionaria in Malawi. Saremo uniti nella preghiera di lode e di adorazione questa sera.
Il Signore e la Vergine Santissima vi facciano sentire forte la loro presenza.
Anna Tommasi
Abbiamo aiutato in modo speciale 90 bambini che frequentano i nostri asili e che hanno problemi particolari. Parecchi sono orfani di tutti e due i genitori o di uno, altri sono sieropositivi, altri difficoltà di salute o povertà estrema. Abbiamo dato 25 kg di granoturco per assicurare la polenta quotidiana, zucchero, sapone, carne di soya, e sapone. Tutti vi ringraziano per la vostra generosità.

AGGIORNAMENTO 2016.09.15

Carissimo Marco e Amici tutti, vi penso tutti di nuovo in attività dopo la pausa estiva e spero abbiate potuto trascorre delle vacanze serene per ripristinare il corpo e lo spirito. Anche noi abbiamo seguito le devastanti notizie del terremoto e ci siamo uniti alla preghiera di tutti per le tante famiglie provate dal lutto e dalla perdita di tutto. La sofferenza resta un mistero e solo la fede e l’abbandono in Dio ci aiutano a superarla senza disperazione. Oggi desidero darvi qualche notizia di noi qui in Malawi. Il mese scorso abbiamo fatto la distribuzione ai bambini più poveri, malati e orfani. Sapeste quanti di loro hanno perso la mamma!!! Vi mando un paio di fotografie. In una ci sono io con un’amica italiana che è venuta a trovarci il mese scorso. L’orto va avanti bene e spero che il raccolto dei pomodori, cipolle e altra verdura sia buono. Quando sono andata avevano appena trapiantato quindi vi manderò qualche foto il mese prossimo. Per quanto riguarda la cappella dell’adorazione, ho dato il progetto al presidente dell’associazione “Friends of Medjugorje” il quale l’ha passata ad un architetto di qui per la traduzione e le aggiunte necessarie perché possa essere poi approvato dal piano regolatore di Blantyre. La costruzione verrà fatta nel centro di Blantyre, la città industriale del Malawi, quindi tutto deve essere in regola. I tempi sono lunghi, ma non si può fare diversamente. La Madonna farà in modo che la chiesa venga costruita al momento giusto. Solo quando il progetto sarà definitivo potremo far il preventivo. Vi penso il sabato sera quando vi riunite per la preghiera. Teneteci presenti. Vi auguro tanta pace e ogni bene. Anna